OggettivaMENTE – parte prima

Si è conclusa da poco la prima parte del progetto “oggettivaMENTE, il riciclo creativo”, che vede impegnata in primis l’associazione PAOLAB, coadiuvata dai complessi scolastici di Paola “Isidoro Gentili”, partecipante al progetto con le classi II medie, e la “Francesco Bruno”, con le classi V elementare, inoltre poi il comune di Paola e la partecipazione importante dell’associazione “Escursionisti dell’Appennino Paolano”. Il progetto rientra fra le iniziative unionali promosse dalla Commissione Europea nell’ambito delle attività nazionali previste per la Settimana Europea Riduzione Rifiuti 2017.

Il progetto è stato ideato e redatto dai soci Alessandra Condino ed Emanuele Carnevale, che si sono protesi nel tessere la rete sociale che ha sino ad ora operato in sinergia. Gli studenti hanno ideato e stanno ultimando i propri lavori, i quali saranno presto presentati nell’evento che caratterizzerà la presentazione al pubblico della SERR 2017, così com’è stata vissuta nella città di Paola. Presso il centro laboratoriale “7 canali” saranno infatti ospitati i lavori dei giovani artisti, interamente realizzati con materiale di scarto. Un ottimo metodo per incentivare al recupero creativo, e stimolare la fantasia e la laboriosità delle classi, che si sfideranno in quello che è a tutti gli effetti un concorso. Difatti, “OggettivaMENTE” prevede due categorie di partecipazione: la prima riservata alle classi secondarie di primo grado e la seconda per quelle appartenenti alle scuole primarie. I premi sono riservati alle classi e non ai singoli studenti, e prevedono un podio che traccia il saper-fare-rete che il progetto è riuscito ad evidenziare: per i terzi classificati saranno riservati dei testi per ragazzi donati dalla biblioteca comunale “Roberta Lanzino”; per i secondi invece dei carrubi da piantumare nei cortili scolastici ottenuti dal lavoro sinergico fra amministrazione comunale – assessorato alla pubblica istruzione – e Centro Sperimentale Dimostrativo Val di Neto ARSAC; mentre il primo premio prevede una gita didattica alla scoperta del foliage autunnale della catena costiera, dove gli esperti dell’ass. “Escursionisti dell’Appennino Paolano” sottolineeranno le caratteristiche naturali e paesaggistiche del territorio.

Il giudizio sulla valutazione dei lavori realizzati dagli scolari, e dalla sapiente attenzione delle insegnanti, è affidato ad una giuria di tre persone, di cui l’assessore alla pubblica istruzione Marianna Saragò è membro e presidente. La decretazione avverrà contestualmente all’apertura al pubblico dei locali posti ai “sette canali”, verosimilmente nei primi giorni del mese di dicembre.

Qui di seguito un paio di fotogrammi riguardo il lavoro di presentazione del progetto nelle classi, lo stato di avanzamento dei lavori realizzati col materiale di scarto, e le azioni di sensibilizzazione per la salvaguardia ambientale intrapresa. Spunti importanti per rendere Paola più verde sono poi giunti dalle classi delle V elementari, allorquando i giovani cittadini hanno lavorato in gruppo per proporre azioni concrete al sindaco ed all’amministrazione comunale, nonché all’intera popolazione.

Per scoprire gli interessanti suggerimenti degli scolari, i lavori artistici realizzati e tutte le curiosità previste del progetto, invitiamo sin da adesso la Città a tenersi pronta per partecipare alla pubblica manifestazione che seguirà nei prossimi giorni.

 

WP_20171122_12_12_36_Pro

 

WP_20171123_10_08_17_Pro

 

indexlogo-paolab1

Convocazione assemblea

E’ convocata assemblea per venerdì 10 c.m. ore 17:00 in prima convocazione, ore 17:30 in seconda convocazione, presso i locali della sede legale in via della civiltà 29.

punti all’ordine del giorno:

  1. SERR 2017 “OggettivaMENTE”- organizzazione e realizzazione della stessa;
  2. progetto rilevazioni elettrosmog – punto della situazione;
  3. varie ed eventuali

Un caro saluto,

il presidente Orlando Carnevale