Amianto

E’ con immenso piacere che pubblichiamo queste foto! L’amianto depositato in via Baracche è stato imballato, un primo passo quindi che sottolinea il fatto che quando ci si mobilita gli obiettivi vengono raggiunti.

La lotta dunque paga, sempre!

Nasce il comitato interpartitico ed inter-associativo di iniziativa popolare

Dall’associazionismo cittadino nasce l’impegno di tutelare il patrimonio pubblico e il futuro della popolazione, attraverso una attività d’impulso diretta all’attuazione di politiche d’efficienza rivolte unicamente al conseguimento del “bene comune”. Con tale obiettivo, alcune associazioni di Paola, Arci, Auser, Giovani Democratici, Paolab, Paola Insieme e Uniauser, hanno deciso di annunciare la nascita di un organo interassociativo e pluripartitico al fine di proporre una soluzione concreta alla questione della raccolta e smaltimento dei rifiuti. Le finalità del progetto condiviso riguardano l’esigenza, prima di tutto, di informare i cittadini dell’importanza che assume una economica ed efficiente gestione del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti ai fini dell’equilibrio ambientale, nonché di promuovere l’attività di raccolta differenziata in modo da favorire l’aumento dei quantitativi riciclabili e recuperabili – non certo attraverso l’incenerimento – e la effettiva diminuzione delle frazioni a perdere. Il nascente comitato cercherà di coinvolgere le diverse componenti economiche e sociali (produttori, consumatori, utenti dei servizi di trattamento e smaltimento dei rifiuti), in una gestione controllata e razionale del servizio medesimo, e di sensibilizzare alla questione della raccolta e smaltimento, partendo dal rispetto dei principi di precauzione, di prevenzione, di responsabilizzazione e di cooperazione anche con le istituzioni interessate. Tale proposta integra la campagna “Zero Waste” di raccolta firme, di cui l’Arci è stata promotrice diretta sul territorio. Si fa inoltre presente che la seguente iniziativa rimarrà aperta nei prossimi giorni a chiunque altro, privato cittadino o associazione, condivida i principi ispiratori del Comitato, sottoscrivendone il documento di adesione. A breve sarà dato avvio ad una serie di iniziative pubbliche per informare la cittadinanza e sviluppare soluzioni concrete all’emergenza rifiuti, soprattutto in vista dell’imminente stagione turistico-balneare.