Nota stampa di “Letture all’ aperto” , Il mare, di C. Alvaro

Qui di seguito sono riportate le due note stampa, prima e dopo l’evento.

Nota del 28 luglio.

Invertire la tendenza è possibile. In questa estate con sempre meno forestieri, l’unico dato costante che si registra è quello delle festedove vengono ospitati tronisti e veline. Spinti dalla necessità di dare alla cultura lo spazio che merita, alcune associazioni si sono date da fare per coordinare in sinergia le loro attività.

Il paesaggio naturale della costa si presta come palcoscenico ideale per far sognare calabresi e non, che nelle sere d’estate tra i vicoli dei centri storici si lasciano infondere quel calore proveniente da taluni muri ancora tiepidi dal solleone, che tanto inebriano i passanti perennemente alla ricerca di un qualcosa tra le strette viuzze quasi di sacro ed immacolato.

E’ con queste premesse che il circolo Arci “L’Urlo del Sole” di San Lucido ha invitato le associazioni Paolab e Cambia Paola per lavorare insieme alla realizzazione di un nuovo appuntamento di “Letture all’aperto”, manifestazione già realizzata nella città di Paola nei mesi scorsi. Approfittando dell’intensa attività del circolo Arci di San Lucido, si è inteso combinare il reading con la mostra del maestro Enzo Iorio intitolata “Fatti,  Misfatti e Prodigi a San Lucido”, che dal 28 luglio sino a giorno 6 agosto, è ospitata all’interno dei locali del circolo Arci in Via Cavour, nel cuore del centro storico del comune di San Lucido.  

L’iniziativa vedrà la lettura de “Il mare”, del mai abbastanza celebrato Corrado Alvaro. Dopo l’introduzione curata da Fabrizio Di Buono, l’interpretazione e la lettura del testo sarà ad opera di Simona Palma, Marta Perrotta ed Emanuele Carnevale, accompagnati dalle effusioni musicali dal vivo di Domenico Di Santo.

Arte, musica e lettura fissano quindi l’appuntamento per giorno 31 luglio, alle ore 21:30, nella piazzetta antistante la sede del circolo“L’Urlo del Sole” in Via Cavour a San Lucido.

Nota del 3 agosto.

Lo scorso 31 luglio si è tenuta nella splendida piazzetta adiacente il circolo Arci di San Lucido “L’urlo del sole”  l’ iniziativa “Letture all’aperto”, che ha visto impegnate anche le associazioni politico-culturali di Paolab e Cambia Paola.

Durante la lettura del testo “Il Mare” di Corrado Alvaro, (brano scelto per l’occasione), il centro storico si è tramutato in una sorta di teatro sotto il cielo d’estate. Numerose sono state infatti le persone che non hanno voluto perdersi la manifestazione culturale messa in piedi dalle varie associazioni, che sono riuscite a far sognare anche coloro i quali hanno assistito al reading appoggiati alle feritoie dei balconcini circostanti.

Come ormai di consuetudine, anche questa volta, l’iniziativa lanciata negli scorsi mesi dall’associazione paolab, ha visto coniugare la musica alla lettura. Difatti le leggere note di sottofondo musicale si effondevano per i vicoli circostanti come leggera brezza marina, alternandosi tra la chitarra acustica di Donato Parente e la fisarmonica del giovane musicista Domenico Di Santo, i quali hanno anche curato gli intermezzi.

La cura della lettura è stata invece affidata alle voci di Marta Perrotta, Simona Palma ed Emanuele Carnevale.

In questa nota le associazioni Paolab e Cambia Paola colgono inoltre l’occasione per ringraziare Fabrizio Di Buono del circolo Arci “L’urlo del sole” che ha fortemente voluto realizzare la manifestazione nel bellissimo centro storico di San Lucido.

 

Monitoriamo il nostro mare

Il tormentone dell’estate, la domanda che tutti coloro che abitano o vengono a villeggiare sulla costa tirrenica cosentina prima di andare in spiaggia è solitamente la stessa: “com’era il mare ieri? Come sarà oggi? Pulito o sporco?” L’associazione Paolab ha inteso dare la possibilità a tutti coloro che amano e vivono il mare, ed anche a coloro che vi si recano poche volte, di partecipare al nostro sondaggio, per poi creare a fine stagione un resoconto delle vostre osservazioni. Il mese di agosto è quello in cui tendenzialmente si registra un aumento della densità di gente che decide di recarsi in riva al mare, per questo pensiamo che sia utile cercare di dare un fondamento, quanto meno statistico, agli argomenti sparuti che si diffondono nelle piazze locali per tutto l’anno. I risultati finali del questionario, anche se ovviamente possono essere ritenuti poco attendibili, saranno inviati agli uffici comunali dei territori da noi e voi monitorati e segnalati; si vuole così dare una mano anche agli amministratori locali, per meglio individuare gli eventuali problemi per carenza di turisti e/o delle precarie condizioni del mare in tema di pulizia.

Ovviamente noi dell’associazione Paolab puntiamo sulla bontà e piena collaborazione di tutti quanti che mossi da spirito di iniziativa, forniscano dati veritieri. E’ possibile inoltre per i più arditi mandare le foto che testimoniano le dirette condizioni del mare all’indirizzo di posta elettronica  paolab2006@gmail.com

Per poter partecipare basta cliccare sul link sottostante e rispondere ogni qualvolta ci si rechi in spiaggia, delle effettive condizioni delle acque.

A volte se insieme, le singole voci possono dare vita a cori di giubilo e/o di protesta… Paolab da voce ai cittadini.

http://paolab.polldaddy.com/s/mare